L’atmosfera della festa, dalle bancarelle ai madonnari

illuminazioni_festa_della_bruna_matera_8La Festa della Bruna non è solo 2 luglio. Di anno in anno l’Associazione Maria SS. della Bruna organizza un fitto cartellone di eventi che interessano tutta la città nei mesi di giugno e luglio (e non solo). Nelle piazze di Matera si alternano concerti, spettacoli e momenti di aggregazione. E’ forse questo il periodo più vivo della città dei Sassi.

L’installazione delle luminarie (in dialetto “La luminaziaun”) sicuramente è il primo tassello che suscita nei materani la consapevolezza che finalmente la festa è arrivata, dopo un anno di attesa. L’accensione della illuminazione è eseguita, come tradizione vuole, il giorno 29 giugno in occasione della festa dei Santi Pietro e Paolo (in passato in questo giorno avveniva anche la benedizione del Carro Trionfale, oggi eseguita in concomitanza con la Novena). Lo spettacolo di luci e suoni eseguito in piazza Vittorio Veneto lascia senza fiato.

In piazza Vittorio Veneto, direzione via San Biagio, viene allestito il palco in cui troverà posto l’orchestra che cambia di giorno in giorno, proveniente da Matera e dai comuni limitrofi. Per le vie del centro sono numerosi i gruppi bandistici che si alternano, contribuendo ad accrescere il clima di festa ed attesa che si respira passeggiando. Per le vie del centro è facile imbattersi nei “Madonnari”, artisti di strada che disegnano sull’asfalto con i loro gessetti colorati l’immagine di Maria SS. della Bruna, chiedendo un’offerta ai passanti.

Disegno eseguito dai “Madonnari”

Nell’immediato centro città trovano posto le giostre, che invadono piazza Matteotti, e le bancarelle che trovano collocazione in via Rosselli ed in via XX Settembre.

« 2 di 2 »

Ti potrebbe interessare anche: