PRIMO PIANO
Tradizioni, Leggende sulla commemorazione dei defunti
Aggiornato al 19/11/2014 alle ore 21:29

Leggende sulla commemorazione dei defuntiLa ricorrenza dei morti che ricade ogni anno il 1° e il 2 Novembre  è il periodo in cui la gente si riversa al cimitero  per la visita ai  propri cari. In questi giorni la gente è solita accendere i ceri nella propria casa e al cimitero  e riempire i vasi  delle lapidi di fiori di tutti i tipi e di tutti i colori. Spesso il cimitero è il punto d’incontro di parenti che vengono da lontano per rivedere dove i propri cari sono tumulati  ed è proprio di lì che la memoria porta a ricordare eventi,dicerie e fantasie circa  la festività di tutti i morti. Infatti  in tutti i paesi c’erano  delle dicerie che in quel periodo comunque ,la gente credeva e temeva la presenza di persone immaginarie .

L’atmosfera  silenziosa e lugubre la si avvertiva già dai giorni precedenti in cui non si ballava,non si cantava, non si suonava e non ci si riuniva per dire sciocchezze...
Leggende sulla commemorazione dei defunti - Matera COMMENTA!LEGGI TUTTO

CONSIGLIO PER LA LETTURA
Vari, P -- Padula Giovanni, Palombella Giacomo, Palumbo Errigo, Paolicelli Eustachio, Paolicelli Francesco, Paolicelli Nunzio Vincenzo, Pascoli Giovanni, Passarelli Antonio, Pecci Anselmo Filippo, Pentasuglia Giovanni Battista, Persio Altobello, Persio Antonio, Persio Ascanio, Persio Domizio, Persio Orazio, Pisciotta Ignazio, Pizzilli Emanuele, Plasmati Emanuele, Pomarici Vincenzo, Protospata Lupo
Aggiornato al 00/00/0000 alle ore 00:00

P -- Padula Giovanni, Palombella Giacomo, Palumbo Errigo, Paolicelli Eustachio, Paolicelli Francesco, Paolicelli Nunzio Vincenzo, Pascoli Giovanni, Passarelli Antonio, Pecci Anselmo Filippo, Pentasuglia Giovanni Battista, Persio Altobello, Persio Antonio, Persio Ascanio, Persio Domizio, Persio Orazio, Pisciotta Ignazio, Pizzilli Emanuele, Plasmati Emanuele, Pomarici Vincenzo, Protospata LupoPadula Giovanni Imprenditore - Primo Sindaco nel periodo post-bellico - Nacque a Matera il 10 agosto 1885, in una casa del sasso Barisano in via Lombari; morì a Matera l'1 febbraio 1963. Frequentò solo la scuola elementare, ma riuscì da autodidatta ad acquisire buone conoscenze. Seppe mantenere un ricco ed intenso rapporto umano con tutti. Dal 1898 lavorò con il fratello Emanuele nelle attività di trasporto. Durante i viaggi leggeva soprattutto Dante e la Bibbia. Negli anni '20 Giovanni Padula si interessò perchè venisse realizzato l'allacciamento di Matera alla rete ferroviaria dello Stato: aveva intuito che solo in quel modo la Città poteva venir fuori dall'isolamento, in cui da secoli era stata legata. Il 13 luglio 1936 diede inizio ad una feconda attività industriale, aprendo il "Mulino e Pastificio", che guidò con grande capacità insieme al fratello Emanuele. Durante la II guerra mondiale, nel nero periodo del razionamento dei generi alimentari, con profondo senso umano seppe essere vicino alle necessità della popolazione e, soprattutto, alle famiglie che avevano parenti alle armi. Con provved...
P -- Padula Giovanni, Palombella Giacomo, Palumbo Errigo, Paolicelli Eustachio, Paolicelli Francesco, Paolicelli Nunzio Vincenzo, Pascoli Giovanni, Passarelli Antonio, Pecci Anselmo Filippo, Pentasuglia Giovanni Battista, Persio Altobello, Persio Antonio, Persio Ascanio, Persio Domizio, Persio Orazio, Pisciotta Ignazio, Pizzilli Emanuele, Plasmati Emanuele, Pomarici Vincenzo, Protospata Lupo - Matera COMMENTA!LEGGI TUTTO

VETRINA
Dialetto, I mestieri antichi
Aggiornato al 21/10/2008 alle ore 00:08

Oggi, nel contesto moderno, le attività lavorative sono molte ma spesso di serie, in automatico, informatizzate; ieri invece la manualità faceva da padrone, e qualunque mestiere o attività era prevalentemente manuale. Si dava così sfogo alla propria inventiva e alla propria abilità pur di riuscire a guadagnare qualcosa per portare avanti la famiglia.
...
I mestieri antichi - Matera 2 COMMENTILEGGI TUTTO

WEBCAM MATERA
Finestre su Matera. In diretta dai Sassi e da Piazza Vittorio Veneto.
home | intro | contatti | domande | blog | guestbook | links | banner | login
© 2008 WikiMatera.it | Online dal 12/11/2008 | Contact Staff: staff@wikimatera.it | Design by Nicola Radogna
Con il patrocinio di
Comune di Matera - Città Unesco WikiMatera Provincia di Matera WikiMatera Associazione Matera 2019 WikiMatera
Questo sito è segnalato su:
trivago